26 September 2016

Caos Calmo

Nanni Moretti nel recente film del 2008 Caos Calmo impersonifica un vero taoista del giorno d'oggi.

Il suo monastero un parco all'uscita della scuola di sua figlia.

In questo "monastero" molti cominciano a recarsi per ricevere consigli ed abbracci.

Morto come tanti dietro al lavoro ed agli impegni sociali, il contatto con la figlia gli permette di ritrovare se stesso e di catturare altre anime perse con il suo restare immobile.

Belli tutti gli abbracci che riceve, gli ultimi due da un enorme San Bernardo e dalla sua padrona, una glaciale bellezza nordica: anche il cane delle nevi e la ragazza tornan vivi grazie al nostro taoista.

24 September 2016

Il Vuoto

Il sommo filosofo Lao Tsu, soleva dire che l'importanza di un vaso sta nello spazio vuoto che reca.

Nella nostra cultura il Santo Graal è visto tempestato di gemme preziose, intarsiato finemente. Cristo e Lao Tsu sono due saggi. Al saggio gli ornamenti esterni poco importano, la preziosità della coppa risiede nella sua capacità di contenere qualcosa.
Il Santo Graal è un simbolo, nessuna coppa esterna e più preziosa della capacità della mente di svuotare se stessa per fare spazio.

L'utilità di una cantina sta nello spazio vuoto; di una cantina piena di cose vecchie non ce ne facciamo nulla, si resta attaccati a queste cose, ma solamente quando si riesce a liberarsi di esse, la cantina diventa utile.

Il saggio ha la mente vuota, non porta appresso nulla, il sapiente è pieno di tutta la sua saccenza, saprà tutto di tutto, è una cantina piena, un vaso pieno. La parola saggio deriva da assaggiare, chi assaggia non si riempie, gli basta l'as-saggio per sapere, per distinguere e conoscere.

Sentiamoci botti, botti  piene di ogni cosa, pensieri, paure, agitazioni. Dopo un poco rovesciamo la botte e la svuotiamo di tutto. Rimettiamo la botte in piedi, restiamo così, vuoti, pronti ad essere riempiti d'amore e di gioia, novelli Diogeni, freschi e liberi.

«Tutto appartiene agli dei; i saggi sono amici degli dei; i beni degli amici sono comuni. Perciò i saggi posseggono ogni cosa»
(Diogene di Sinope)

26 August 2016

Gli spaghetti aglio ed olio (e peperoncino)

È la summa del genio italico, il piatto vegan d'eccellenza, quando Vega era solo una stella, l'alfa della costellazione della Lira.

Ideale per accendere lo spirito dei convitati, piatto che stupisce sempre per la sua semplicità e bontà.

Pochi però sono capaci di farli risplendere, vi svelerò l'arcano.

Per due persone ci vuole una testa d'aglio intera. L'aglio andrebbe sbucciato a mano, non semplice, quindi va bene un coltello di ceramica, non l'avete? Non importa, l'aglio vi perdonerà persino se sente il taglio del ruvido coltello di metallo.
Una volta sbucciato l'aglio, mettete poco olio in un tegamino piccolo. Aggiungeremo altro olio dopo, ma se ne mettete troppo adesso, l'aglio resterà molliccio e non si indorerà e non seccherà alla perfezione.

Appena l'olio è caldo schiacciate l'aglio. Dovete romperlo, o fra i palmi o in qualche maniera. Non tagliatelo, basta schiacciarlo un po' per aprirlo. Non lasciate mai l'aglio aperto senza olio, appena schiacciato va messo in padella.
Se l'interno dell'aglio è verde, toglietelo, è questa parte non ancora maturata che a molti risulta indigesta: basta levarlo.

Ora dovete avere pazienza e stare concentrati. Ci vuole tempo per far dorare l'aglio, non dovete farlo bruciare, ma più dorato è e meglio è! Risulterà sontuoso quando ve lo ritroverete in bocca.

Accendete pure l'acqua, fatela bollire e aggiungete il sale grosso e marino. Assaggiare ora l'acqua, questo è molto importante, se l'acqua non sa di mare aggiungete sale.

Mettete la pasta, linguine, spaghetti, persino pasta corta. Normale, integrale, di farro, di kamut, non importa, il vostro aglio che si sta dorando risplenderà su qualsiasi tipo di pasta minimamente decente.

Quando la pasta è quasi pronta aggiungete del peperoncino piccante, molti disdegnano, ma il peperoncino è essenziale, mettetene almeno un pizzico. Assieme al peperoncino adesso aggiungete l'olio, ma evitate sempre di metterne troppo. Troppo olio uccide il sapore dopo poche forchettate!

Velocemente scolate la pasta e mischiate, un po' di pasta va nel tegamino per raccogliere l'olio rimasto.

Ed ora... beati voi...

29 July 2016

Night

Night, notte

Silenzio
Profondo silenzio
Si, qui a Rapallo passan le moto
Il cane ogni tanto abbaia
Ma la notte porta silenzio

In questo silenzio ascolto

Ecco, i battiti del tuo cuore
Li sento
Sono frastornati
Non sai cosa pensare di me

Prendi quest'amore e portalo a Dio
Usa il mio amore
Salici sopra e vola da lui

Il passo

Li ci ritroveremo

Notte di zanzare

Eravamo io e voi
La vostra perfidia tremenda
Nella mia carne
Dolore e prurito dovunque

Poi un pensiero
La mia mente non era serena
Lei non perdonata
Vi davo libero accesso

Chiesi aiuto
Una coltre mi coprì
La mia mente unita
Spazio più non trovaste

Eravate illusione della mia mente

26 July 2016

Amore

T'amai
Eravamo belli
Tu ed io
Io e te

Bello si,
Ma che male tutto questo amore
Che male che ci ha fatto
Finito

Non resta più nulla
Finito
Macerie

Tu ed io
Io e te

Un bacio ancora mio Amore

21 July 2016

L'errore dei migranti

Leggeremo nei libri di storia dei tragici flussi di persone di questi anni, analizzeremo la loro fuga da paesi impazziti e in guerra, da lotte inter-religiose che non conoscono Dio.

Purtroppo su queste fughe tante persone fanno soldi senza avere cuore, gli scafisti, i vari funzionari e politici che gestiscono l'accoglienza.

C'è però un errore dei migranti?

Si.

È una fuga verso la morte, perché allora non restare nel proprio paese cercando la libertà dai vari dittatori sanguinari?
È sempre importante "lottare" per i propri diritti, lo hanno fatto i partigiani, lo hanno fatto gli operai di un tempo.

Queste lotte ci hanno dato libertà e democrazia, anche adesso bisogna continuare a farlo, ognuno deve mantenere la propria libertà che coincide con quella degli altri esseri umani.

Impiegati, operai, casalinghe, migranti, tutti, ricordiamo che la fuga non serve, la lotta si fa dove si sta adesso.

19 July 2016

Tori

http://video.corriere.it/spagna-donna-uccisa-fiesta-de-los-toros/e0cc12ea-4dc5-11e6-adc7-2d4fdae5ffcd

Estate 2016.
Prima un torero morto e poi una donna morta, uccisi da tori scatenati. Erano anni che un torero non moriva, succede in quest'anno di terrore e morte.
Normalmente sono i tori che vengono uccisi, chissà quanti di essi perdono la vita in queste macabre dimostrazioni di "coraggio umano".

I Tori sono come i bambini uccisi dai macabri portatori di morte dell'Isis, sono bambini, non hanno difese contro i macabri toreri umani.

I toreri si vestono a parata ed anche gli assassini dell'Isis, sono entrambi preda della follia del loro narcisismo. Guardate come ammazzo questo toro! Come sono bravo e forte. Guardate come ammazzo questo bambino! Come sono bravo e forte.
Macabre figure di esseri poco umani.

15 July 2016

Pokemon Go

L'imam dell'Egitto ha detto che il gioco Pokemon Go è vietato a tutti i mussulmani, fa male secondo lui, le persone vengono distolte dal lavoro e dalla preghiera: ho subito scaricato il gioco.

Poi mio figlio mi ha detto che gli animalisti sono contrari e anche una associazione gay, a quel punto ci ho persino giocato.

Divertente Pokemon Go

03 July 2016

L'oca

Piume soavi restano per terra
Scivolano fuori dal piumino
Qualcuno dirà
che triste fine hanno fatto quelle oche
Finite in un piumino

Che dolce tepore che arrecavano
Ora svolazzano per la stanza
Libere

Lei sta smembrando il dolce piumino
Rabbia e gelosia

E le piume continuano a svolazzare
Strappato in pezzi il non suo piumino

Povere oche il vostro sacrificio fu vano
Una vostra consimile mal vi supporta

Il dolore e l'energia

Un calcolo renale molto doloroso mi diede questa intuizione: è ovvio che il dolore ci induce a porre attenzione ad una parte che ha bisogno, che richiama la nostra attenzione, - anche se, incredibilmente, esistono persone che non arrivano a questa minima comprensione, vedi coloro che hanno mal di schiena - ma il vero scopo del dolore è apportare energia alla zona sofferente: dolore, richiesta di attenzione, e dove va l'attenzione li si porta energia.

Eppure lo sapevo da anni, avevo avuto una infezione da lenti a contatto morbide. Scoprì troppo tardi che non bisogna mai fare il bagno in mare con le lenti a contatto morbide! Finii in ospedale, infezione alla pupilla, un disastro, sarebbe restata la cicatrice, successive operazioni col laser sperando di eliminarle. (Da tener conto che l'altro occhio era praticante cieco, da giovane ebbi un pesante distacco alla retina dopo una gomitata violenta nell'occhio giocando a calcio. In ospedale allora non sapevo nulla di mediazione, non avevo strumenti per guarirmi.)
Mi misi immobile a letto per 10 giorni. Giorno e notte portai energia alla pupilla malata e avvenne il miracolo, guarii e non restò traccia di cicatrice.

È essenziale aver cura di sé e questo vuol dire, se possibile, non prendere farmaci, se possibile, non mettersi nelle mani dei medici.
È essenziale comprendere perché ci si è ammalati e ascoltare, meditare e restare sulla parte malata sentendo l'energia che guarisce.

25 Giugno 2016

01 July 2016

Le carte dell'infinito: Fiori

I fiori sono i colori della vita, chi non ha fiori dentro di sé, non ha colori da spartire con altri, triste.
Triste per lui, per lei, triste per tutti.

La natura è piena di fiori, fiori dai colori vivaci, fiori delicati, fiori difficilmente visibili, ma sempre fiori.
Il fiore è il momento più alto della natura, il momento più energetico, più ancora dei frutti, non tutti ne faranno, non importa, concentrate nei fiori la vostra esistenza, profumerete d'incanto e colore donerete.

Figlie del fiori

Figlie dei fiori
Soavi nei gesti
Fragili mi apparivano
Stolto ad aiutarle
Come un dio mi sentivo

Figlie dei fiori
Soavi nei gesti
Forti ora sono
Sagace a non aiutarle
Lascio a Dio il suo fardello

30 June 2016

Era amore?

Non piansi
Tristezza poca ce n'era
Troppo poca

Ero diventato illuminato?
L'umana passione avevo superato?

Non seppi rispondere

I tuoi neri capelli svaniti
I nostri baci più non erano
Cobra dei profondi amplessi
più non vidi

Non seppi mai se t'avevo amata

24 June 2016

La Struttura e il Gong

Venti anni fa, alla Fiera di Officinalia che si tiene a Belgioioso, comprai un Gong. Affascinante con quel suono rimbombante e molto adatto al centro dove insegno Tai Chi.
Sono passati 20 anni, il Gong c'è sempre, relegato in bella vista, appoggiato per terra. Troppo pesante per appenderlo o metterlo su come si fa con altri oggetti.

Tutto ha un significato nella vita e al mio 60° compleanno 8 miei allievi mi hanno regalato una bellissima struttura in legno per sorreggere il Gong. Una struttura con motivo cinese, ben adatta all'ambiente della pratica.

Ora il Gong risuona, è facile passando prendere il battente e dargli qualche colpo che rallegra la sala.

Ora il Gong è vivo

La struttura permette al Gong di risuonare.

Ho dedicato gli ultimi tre anni allo studio approfondito della struttura nel Tai Chi, a quello che definiamo Yi Gong. La struttura umana è essenziale, non è importante lavorare sui muscoli. La struttura contiene gli organi interni, organi vitali, organi energetici, organi che risuonano come il Gong. Se la struttura collassa o è bloccata, rigida, gli organi interni soffrono: pensate ad un cuore o ai polmoni tenuti stretti, come possono battere e respirare? O ad una schiena tenuta malamente indietro e dolorante, i poveri reni? Gli organi sessuali? Un bambino che deve trovare casa nella pancia di sua madre e crescere per 9 mesi? La testa che cade in avanti con una parte del cervello che è malamente alimentata e così via.

L'altro aspetto del Tai Chi è il Qi Gong, è l'aspetto energetico, è il lavoro sui tre centri, testa, cuore, pancia, i tre Tan Tien. Questo l'avevo compreso da anni, da 20 anni? Da quando ho comprato il Gong? Si Gong e Qi Gong, straordinaria assonanza del termine, significativo.

Significativo il regalo della struttura per il mio 60° compleanno, ho compreso come unire il Qi Gong all'Yi Gong, ho capito il significato della struttura e del Gong, devono essere assieme, uno senza l'altro non hanno senso. Il Qi, l'energia non può esistere senza una struttura e la struttura da sola non ha senso. Un corpo umano, non ha senso senza l'energia, un corpo umano strutturalmente aperto assieme alla mente risuonano, sono vivi.

Gli 8 trigrammi, rappresentano le posizioni del Qi Gong e 8 sono le persone a cui devo questo regalo, ad ognuna un trigramma.